La pizza è il cibo italiano di maggior successo al mondo! E prossimamente potrebbe divenire anche Patrimonio Unesco…

La pizza è il cibo italiano di maggior successo al mondo! E prossimamente potrebbe divenire anche Patrimonio Unesco…

Rotonda, a tranci, a fette, a spicchi, in piedi o a tavola, fuori o a casa: la pizza è il cibo italiano (anche se gli americani sono convinti di averla inventata loro… ) di maggior successo nel mondo.  E prossimamente potrebbe divenire Patrimonio Unesco!

Ma andiamo con ordine. Il percorso è iniziato 7 anni fa, prevedendo l’appuntamento finale per il voto dal 4 all’8 Dicembre, a Seul (Corea del Sud). La candidatura della pizza è l’unica italiana delle 34 che saranno esaminate dal Comitato dopo una lunga istruttoria per l’iscrizione nel patrimonio dei beni immateriali. In una nota Coldiretti, si sottolinea che “la pizza napoletana dal 4 Febbraio 2010 è stata riconosciuta come ‘Specialità tradizionale garantita dall’UE’, ma ora l’obiettivo è quello di arrivare ad un riconoscimento internazionale di fronte al moltiplicarsi di atti di pirateria alimentare e di appropriazione indebita dell’identità”.

La candidatura della pizza a patrimonio immateriale dell’umanità tutela un settore che vale 10 miliardi di euro con almeno 100mila lavoratori fissi nel settore della pizza ai quali – evidenzia la Coldiretti – se ne aggiungono altri 50 mila nel fine settimana, secondo i dati dell’Accademia Pizzaioli. Ogni giorno solo in Italia si sfornano circa 5 milioni di pizze nelle circa 63mila pizzerie e locali per l’asporto, taglio e trasporto a domicilio. Secondo un sondaggio del sito Coldiretti, oggi il 39 per cento degli italiani ritiene che la pizza sia il simbolo culinario dell’Italia e che la pizza sia la parola italiana più conosciuta all’estero con l’8 per cento, seguita dal cappuccino (7 per cento), dagli spaghetti (7 per cento) e dall’espresso (6 per cento), secondo un sondaggio on line della Società Dante Alighieri. La passione per la pizza è diventata planetaria, con gli americani che sono i maggiori consumatori con 13 chili a testa mentre gli italiani guidano la classifica in Europa con 7,6 chili all’anno, e staccano spagnoli (4,3), francesi e tedeschi (4,2), britannici (4), belgi (3,8), portoghesi (3,6) e austriaci, che con 3,3 chili di pizza pro capite annui chiudono questa classifica.

E se la votazione finale non dovesse sortire gli effetti sperati? Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa: vedrai che il mondo poi ti sorriderà! (cit.)

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*