La nuova frontiera del Vegan? L’uovo

La nuova frontiera del Vegan?  L’uovo

Arriva l’uovo per i vegani. A metterlo a punto è l’universita’ di Udine regolarizzando il centesimo brevetto. Ideatrici della versione gourmet sono quattro studentesse del corso di laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari dell’ateneo friulano, Francesca Zuccolo, Greta Titton, Arianna Roi e Aurora Gobessi che, dopo un anno e mezzo circa di sperimentazione nei nei laboratori del dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali dell’ateneo friulano, hanno messo a punto un prodotto che ha l’aspetto e le caratteristiche organolettiche di un uovo sodo di gallina, ma e’ interamente prodotto con ingredienti di origine vegetale, per lo piu’ proteici. Adatto a quanti seguono una dieta vegana, l’uovo messo a punto dal team tutto al femminile dell’universita’ di Udine e’ adatto anche a persone che soffrono di ipercolesterolemia o celiachia, essendo privo di colesterolo e glutine.

Nelle prossime settimane il brevetto iniziera’ il percorso di commercializzazione, con la presentazione alle aziende potenzialmente interessate ad acquisire il procedimento per ottenere questo nuovo prodotto alimentare. Farine di diversi legumi, oli vegetali, un gelificante e un sale speciale: questi gli ingredienti dell’uovo vegano, un prodotto refrigerato, pronto al consumo, da mangiare in insalata o in abbinamento a diverse salse.

Fonte: agroalimentarenews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Articoli correlati