Trovate sostanze microplastiche nell’80% dell’acqua mondiale

Trovate sostanze microplastiche nell’80% dell’acqua mondiale

Un argomento che è stato trattato più volte e quello delle varie sostanze dannose all’interno dell’acqua che beviamo tutti i giorni, come  Sali disciolti, metalli pesanti e secondo l’università del minnesota anche plastica.

Secondo il recente studio dell’università americana l’acqua avrebbe, a livello globale, una percentuale allarmante di sostanze microplastiche che potrebbero avere importanti ripercussioni sull’ambiente e sull’uomo. Entrando nel dettaglio: l’università ha condotto degli studi per conto di Orb. (che si occupa di giornalismo di inchiesta su tematiche ambientali)  Su 159 campioni di acqua prelevati da tutto il mondo oltre l’80%  e risultato positivo alla presenza di fibre di plastica e tra i paesi più a rischio come, l’indonesia e l’india, troviamo anche gli stati uniti con una soglia che arriva addirittura al 90% e l’europa non fa eccezione.

Quindi beviamo plastica dal rubinetto, e l’acqua minerale? Stesso risultato gli stessi elementi sono stati riscontrati anche in campioni delle migliori marche di acqua in paesi sparsi per il globo, in Italia il ministero della salute ha ritirato 8 lotti per rischio microbiologico tra marche di acqua che tutti noi abbiamo potuto tranquillamente acquistare e consumare.

Alla luce di queste ricerche diventa difficile capire quale sia la soluzione a tale problema per prevenire qualsiasi tipo di danno all’uomo e all’ambiente sperando in una prevenzione del problema che in una soluzione a qualcosa di peggiore.

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*